Secchezza vaginale cause 

by

La secchezza vaginale è un problema molto comune che infastidisce la metà delle donne durante la menopausa. La secchezza è anche la causa più comune dei dolore durante il rapporto sessuale. Oggi ci dedicheremo all’argomento secchezza vaginale cause, individuando oltre alle cause anche le possibili soluzioni.

Secchezza vaginale cause, ne parliamo con Fisioterapiadonna.it!

La secchezza vaginale può colpire donne di tutte le età, ma il problema è più comune nelle donne dopo o durante la menopausa. La secchezza si verifica quando la produzione di estrogeni nelle ovaie cessa o si riduce. Durante la menopausa, i livelli ormonali di una donna diminuiranno in modo significativo, il che può causare una serie di sintomi.

Il tipo e la gravità dei sintomi della menopausa variano da donna a donna, con alcuni problemi particolarmente fastidiosi. Un sintomo comune che molte donne affrontano è quello della secchezza vaginale, che può manifestarsi a seguito della menopausa e può compromettere seriamente la qualità della vita.

Qui discutiamo delle cause di questa condizione e dei modi in cui i sintomi possono essere alleviati.

Le cause della secchezza vaginale

Secchezza vaginale cause 

La secchezza vaginale, nota anche come atrofia vaginale, è una condizione che provoca secchezza, assottigliamento e infiammazione delle pareti vaginali a causa di una ridotta produzione di estrogeni e, quindi, di una mancanza di umidità vaginale.

I sintomi includono secchezza, prurito e arrossamento della vagina, nonché fastidio o dolore durante i rapporti sessuali. Ci sono diverse possibili cause di secchezza vaginale, inclusi cambiamenti ormonali durante la gravidanza, farmaci, stress, trattamenti contro il cancro e condizioni di salute sottostanti come la sindrome di Sjogren.

Ma la causa di gran lunga più comune è la menopausa, in particolare durante gli anni della post-menopausa. Tuttavia, alcune donne sperimentano anche secchezza vaginale negli anni che precedono la menopausa (la perimenopausa).

Da cosa dipende l’umidità vaginale?

La lubrificazione naturale prodotta dalle ghiandole del collo dell’utero (cervice) mantiene la vagina elastica e umida. L’umidità si muove lentamente verso il basso attraverso la vagina, mantenendola pulita e rimuovendo le cellule morte

. L’umidità vaginale è leggermente acida e questo aiuta a mantenere la zona sana, prevenendo infezioni come il mughetto. È perfettamente normale che la maggior parte delle donne noti una leggera perdita vaginale bianca.

Durante l’eccitazione sessuale le ghiandole di Bartolini (due ghiandole all’ingresso della vagina) producono umidità extra per favorire il rapporto sessuale. Tuttavia, un quarto delle donne di età compresa tra 50 e 59 anni ha problemi di secchezza vaginale durante il sesso e il 16% avverte dolore.

Prima della menopausa

Circa il 17% delle donne di età compresa tra i 18 ei 50 anni ha problemi di secchezza vaginale durante il sesso, anche prima che abbia inizio la menopausa. Molte donne possono sperimentare secchezza vaginale durante il sesso, perché non sono sessualmente eccitate.

Ma non sempre è colpa della secchezza vaginale, questo è spesso causato da preliminari insufficienti o da ragioni psicologiche come lo stress. Altri motivi per la secchezza vaginale prima della menopausa possono essere collegati a prodotti per l’igiene come spray femminili e saponi aggressivi, prodotti chimici per piscine e vasche idromassaggio e alcuni detersivi.

Anche alcuni trattamenti farmacologici per l’allergia e i farmaci per il raffreddore o alcuni antidepressivi; possono anche seccare le mucose, compresi i tessuti vaginali.

Dopo la menopausa

L’età media della menopausa è di 51 anni e dopo la menopausa le donne scoprono che il loro corpo cambia. Le ovaie smettono di produrre l’ormone femminile estrogeno e i livelli iniziano a diminuire. Uno dei primi segni di riduzione degli estrogeni sulla vagina è la ridotta lubrificazione durante l’attività sessuale.

Senza la produzione di estrogeni, la pelle e i tessuti di supporto delle labbra (vulva) e della vagina diventano più sottili e meno elastiche e la vagina può seccarsi. Circa la metà delle donne in post-menopausa soffre di secchezza vaginale. Fortunatamente, ci sono un buon numero di modi per trattare e prevenire la secchezza vaginale, quindi il problema può essere arginato.

 

Modi semplici per lubrificare una vagina secca

Come individuare il pavimento pelvico

  • Lubrificanti: hanno lo stesso effetto della lubrificazione naturale e dovrebbero essere applicati all’area intorno alle labbra (vulva) e alla vagina appena prima che abbia luogo il rapporto sessuale
  • Idratanti vaginali: vengono utilizzati due o tre volte a settimana e durano fino a tre giorni, quindi non devono essere applicati direttamente prima del rapporto sessuale

La secchezza vaginale può essere un problema comune per le donne in premenopausa con bassi livelli di estrogeni, come le madri che allattano, quelle che hanno subito un’isterectomia e quelle che si sottopongono alla chemioterapia.

Isterectomia e secchezza

Le donne in pre-menopausa a cui viene asportata l’ovaia durante un’isterectomia possono manifestare sintomi della menopausa, inclusa secchezza vaginale, a seguito di una perdita di ormoni. Questi cambiamenti sono più drastici nelle donne le cui ovaie sono state rimosse, perché questo velocizza la menopausa.

Tuttavia, anche le donne che necessitano di isterectomia le cui ovaie rimangono intatte sperimenteranno un certo calo dei livelli ormonali di conseguenza.

Chemioterapia

Anche i cambiamenti ormonali che le donne subiscono a causa della chemioterapia tendono a essere drastici e bruschi, portando a sintomi più intensi. La chemioterapia può danneggiare le ovaie in modo che non producono più estrogeni e questo riduce la quantità di lubrificazione vaginale prodotta.

Una diminuzione delle quantità di estrogeni porta anche a un rivestimento vaginale più sottile, meno elastico e più fragile.

Secchezza vaginale cause, informati, le soluzioni ci sono! Chiama Fisioterapiadonna.it per maggiori informazioni. Chiama adesso il 3939054502!

 

Secchezza vaginale: le sei aree chiave su cui concentrarsi

  • Buoni livelli ormonali

La secchezza vaginale può essere causata da un basso livello di estrogeni. L’estrogeno promuove il tessuto forte e sano nella vulva. Promuove anche buoni livelli di lattobacilli vaginali. Nelle donne in età fertile, promuove la produzione di muco dalla cervice in determinati momenti del ciclo, che produce una scarica normale.

In altri periodi del mese, le pareti vaginali possono produrre un diverso tipo di scarico vaginale normale, che è un segno di una vagina sana ed equilibrata. La sospensione degli estrogeni (ad esempio, in menopausa o con l’allattamento al seno prolungato) può quindi portare ad una sensazione di secchezza vaginale, nonché ad una maggiore vulnerabilità del tessuto a micro-lacerazioni e traumi, soprattutto durante i rapporti.

  • Buon equilibrio della flora vaginale

La secchezza vaginale può verificarsi con uno squilibrio della flora vaginale. Una vagina normale e sana contiene una buona quantità di flora benefica, in particolare alcuni ceppi di lattobacilli. I batteri Lactobacillus producono il “mantello acido” protettivo, o il normale rivestimento protettivo sulle pareti vaginali, che aumenta la resistenza alle infezioni, ma rende anche la vagina meno secca, sensibile o “avara”.

  • Nutrienti per la formazione di una pelle sana

La secchezza vaginale può effettivamente essere la secchezza del tessuto interno. Come ogni tessuto, il rivestimento della vagina (epitelio) guarisce e cambia costantemente, come parte del normale “ricambio” cellulare. Per questo sono essenziali nutrienti specifici, tra cui vitamina A, vitamina E, vitamina C, proteine, zinco e acidi grassi essenziali. La mancanza di uno qualsiasi di questi nutrienti (che è sorprendentemente comune) può far sentire la vagina secca, irritata, irritata o soggetta a microtraumi (piccoli tagli o escoriazioni).

  • Pensieri sani, emozioni e libido

Lo stress promuove quella che viene chiamata la “risposta simpatica” del sistema nervoso. Questo funziona contro la produzione di umidità sana con l’eccitazione e agisce come un blocco molto efficace contro la libido, quindi è meno probabile che tu sia in una situazione di eccitazione sessuale in primo luogo!

  • Molta stimolazione sessuale sana

La stimolazione sessuale che ti fa sentire bene e giusta per te è la componente chiave nella produzione del tuo corpo di fluidi vaginali, che funzionano come un lubrificante naturale. A volte, dedicare più tempo a questo, concentrarsi su ciò che è veramente giusto per te, aiuta molto. Anche in situazioni in cui sono in gioco altri fattori, trascurare di dedicare abbastanza tempo a questo può contribuire a rendere scomoda la penetrazione.

  • Un ottimo lubrificante naturale

Un ottimo lubrificante può far sentire le cose molto meglio. La maggior parte dei lubrificanti contiene derivati ​​del petrolio e / o altri prodotti chimici non naturali. Questi possono causare reazioni in alcune donne ed è meglio evitarli. Un lubrificante naturale e organico è un aiuto meraviglioso.

Conclusioni

Secchezza vaginale cause 

Speriamo di aver dato una risposta esauriente sull’argomento secchezza vaginale cause! Questo è uno dei problemi che viene ampiamente trattato dai fisioterapisti che partecipano al progetto Fisioterapia Donna.

Se hai bisogno di un aiuto per la tua salute, non esitare a contattarci, uno dei nostri fisioterapisti, sarà disponibile per rispondere alle tue domande sull’argomento. Potete contattarci direttamente o inoltrarci una mail con le vostre richieste, faremo il possibile fornirvi le risposte che cercate.

Chiama la Dott.ssa Devecchi 3939054502 per maggiori informazioni

Seguici anche su Facebook

Telefono
Whatsapp
Email