Ovulazione dolorosa dopo parto cosa fare

by

Il tema che tratteremo oggi riguarda: l’ovulazione dolorosa dopo parto cosa fare per alleviare i dolori con la fisioterapia. Definita con la parola  “Dolore di mezzo” l’ovulazione dolorosa può essere presente sia prima che la donna abbia avuto un parto sia dopo. E’ un evento del tutto normale: circa 1 donna su 5 sperimenta dolore e fastidio durante l’ovulazione.

Ovulazione dolorosa dopo parto cosa fare, ne parliamo con Fisioterapiadonna.it

Questa condizione, chiamata Mittelschmerz si verifica su una donna su cinque ma, in seguito alla gravidanza, può essere percepita anche da donne che prima del parto non avevano particolari sintomi. Si tratta di un dolore pelvico che in generale si manifesta 10-16 giorni prima dell’inizio del ciclo.

Non per tutte le donne è uguale, come detto alcune non lo sentono per niente e altre devono ricorrere a farmaci da banco per sopportare i dolori. Fortunatamente non dura molto, però per chi ne soffre, il dolore è intenso e può durare da poche ore a alcuni giorni.

Ovulazione che cos’è?

L’ovulazione comporta un gonfiore della cisti follicolare e quindi la rottura per rilasciare l’uovo dopo l’ondata di ormone luteinizzante (LH) del corpo. Dopo che l’uovo è stato rilasciato, la tuba di Falloppio si contrae per aiutarlo a raggiungere lo sperma, in attesa di fecondazione. 

Non tutte le donne avvertiranno l’ovulazione. Sebbene la sensazione non sia necessariamente motivo di allarme, non si dovrebbe mai ignorare il dolore dell’ovulazione. Come accennato non tutte le donne sperimentano dolore da ovulazione. Tuttavia chi lo sperimenta, ha la possibilità di avere un segno utile, se stai cercando di rimanere incinta.

L’ovulazione dopo il parto

L’ovulazione in seguito al parto, può creare dei cambiamenti nella donna che può percepire un maggior dolore rispetto a prima del parto. Non è una regola e non si sà bene da cosa dipenda, ma di fatto è abbastanza comune che donne che non avevano alcun dolore prima della gravidanza, dopo il parto li avvertano.

Quali sono le cause del dolore da ovulazione?

Gli esperti non sono sicuri di cosa provochi esattamente il dolore da ovulazione, ma ci sono un paio di principali sospetti:

  • La normale crescita del follicolo prima dell’ovulazione si estende all’esterno dell’ovaio, causando disagio.
  • Quando un follicolo si rompe naturalmente e rilascia un uovo durante l’ovulazione, rilascia anche sangue e liquidi che possono irritare i tessuti addominali circostanti.

Il dolore da ovulazione può verificarsi quindi a causa dell’ingrandimento dell’uovo nell’ovaio appena prima dell’ovulazione. Oppure il dolore può anche essere dovuto alla rottura di un follicolo. La rottura potrebbe causare sanguinamento. Il sangue e il fluido dal follicolo rotto possono irritare il rivestimento dell’addome (peritoneo), causando dolore.

Differenze tra dolori mestruali e dolori dell’ovulazione

I dolori dell’ovulazione può essere anche essere simili a quelli mestruali ma le tempistiche differiscono, vale a dire che l’ovulazione si verifica circa due settimane prima del ciclo.

Dove si localizza il dolore da ovulazione?

In genere potreste sentire dolore nella parte inferiore dell’addome e del bacino, al centro o su un lato. Potreste sentirlo sul lato in cui l’ovaia sta rilasciando un uovo. (Per la maggior parte delle persone, le ovaie ovulano a turno. Ogni ovaia rilascia un uovo ogni due mesi.) Quindi se l’ovaia sul lato destro sta rilasciando l’uovo, è lì che sentirete il dolore. Alcune persone scoprono che il dolore cambia lato da un ciclo all’altro.

Sintomi ovulazione dolorosa

Chi sviluppa questi dolori durante l’ovulazione? Come detto molte donne non hanno mai dolore durante l’ovulazione, altre hanno dolore a metà ciclo ogni mese. Spesso possono dire dal dolore che stanno ovulando. Questa evenienza può colpire più del 40% delle donne che ovulano durante i loro anni riproduttivi e può colpire quasi ogni mese. Molte volte, è normale provare dolore durante l’ovulazione. Tuttavia, il dolore addominale persistente o grave potrebbe indicare un altro problema che richiede cure mediche, tra cui:

  • Appendicite.
  • Gravidanza ectopica.
  • Una cisti ovarica.
  • Endometriosi.
  • Infezione a trasmissione sessuale.
  • Malattia infiammatoria pelvica.

Questi sono tutti casi da sottoporre all’attenzione di un medico!

Ovulazione dolorosa dopo parto cosa fare? 

L’ovulazione dolorosa è abbastanza comune e solitamente innocua. Tuttavia il dolore è soggettivo e nella maggior parte dei casi si tratta con farmaci da banco per i dolori. Detto ciò è importante non sottovalutare le cause citate nel precedente paragrafo, perché possono causare problemi di fertilità che possono impedire di rimanere incinta.

Di solito l’ovulazione dolorosa può essere alleviata con rimedi semplici come: immergersi in un bagno caldo o assumendo un antidolorifico da banco, come il paracetamolo. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene, possono aiutare, ma solo se non state cercando di rimanere incinta; perché possono interferire con l’ovulazione.

Se state assumendo un contraccettivo orale invece, come la pillola contraccettiva il dolore da ovulazione, verrà completamente escluso.

La fisioterapia e i dolori da ovulazione

La fisioterapia elimina la pressione sui nervi e ripristina il naturale rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico, portando così a un effetto duraturo di eliminazione del dolore. Può accadere che, come “effetto collaterale” di tale terapia, il ciclo ormonale del paziente diventi regolare.

Nella nostra esperienza, il dolore ciclico addominale o pelvico è più probabile che si verifichi quando ci sono “restrizioni dei tessuti” intorno agli organi coinvolti (in questo caso, l’ovaio, le tube di Falloppio e l’utero). 

Le aderenze

Ad esempio, l’endometriosi provoca aderenze (cicatrici) all’interno del tessuto che lo fa rassodare e essere meno flessibile. Poiché gli organi pelvici contengono muscoli lisci e sono progettati per essere molto mobili, queste restrizioni possono farti sentire cose che non dovresti (come il dolore) o provare sensazioni più forti del necessario.

Le restrizioni tissutali che possono essere palpate da un fisioterapista esperto sono certamente presenti dove c’è l’endometriosi, ma molte donne che vedo con questi problemi non hanno una diagnosi di endometriosi.

Per la nostra esperienza, il dolore dell’ovulazione, il dolore mestruale e altri dolori pelvici o addominali possono essere trattati con successo allentando delicatamente queste restrizioni dei tessuti. 

Le manipolazioni risolvono

Ciò comporta una forma di rilascio dei tessuti nota come manipolazione viscerale, o rilascio miofasciale specifico viscerale. La manipolazione viscerale è molto delicata ed eseguita attraverso l’addome da un fisioterapista che si è formato specificatamente in questa tecnica. Può fornire sollievo in poche sedute.

Conclusioni

L’argomento ovulazione dolorosa dopo parto cosa fare, è uno dei più trattati per i fisioterapisti che partecipano al progetto Fisioterapia Donna. Se hai bisogno di un aiuto per la tua salute pelvica, non esitare a contattarci, uno dei nostri fisioterapisti, sarà disponibile per rispondere alle tue domande sull’argomento. Potete contattarci direttamente o inoltrarci una mail con le vostre richieste, faremo il possibile fornirvi le risposte che cercate.

Chiama ora la Dott.ssa Giusi Devecchi 3939054502 per una consulenza

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook!

Telefono
Whatsapp
Email