Che differenza c’è tra fisioterapista e fisiatra

by

Se hai limitazioni di mobilità, in seguito ad un infortunio o un evento medico, ti verrà sicuramente consigliato di visitare un fisiatra e fare esercizi con un fisioterapista. Che differenza c’è tra fisioterapista e fisiatra, lo scopriamo in questo articolo!

Che differenza c’è tra fisioterapista e fisiatra?

I fisiatri e i fisioterapisti trattano i pazienti con gli stessi tipi di condizioni. Sia i fisiatri che i fisioterapisti utilizzano le loro competenze mediche per ripristinare i movimenti, prevenire gli infortuni e migliorare la salute generale. Sebbene il loro obiettivo finale possa essere simile, le differenze tra le due professioni sono notevolmente diverse e coinvolgono modalità di cura separate. 

5 differenze principali tra fisioterapisti e fisiatri

Che differenza c'è tra fisioterapista e fisiatra

1.Formazione scolastica 

La prima grande differenza tra fisiatri e fisioterapisti è la loro formazione medica. Un fisiatra è un medico abilitato e certificato che ha completato la scuola medica e un tirocinio. Un fisioterapista completa una laurea triennale in fisioterapia. Entrambi sono fornitori di servizi medici e conoscono il sistema muscolo-scheletrico del corpo dentro e fuori. Tuttavia la formazione più ampia di uno fisiatra gli fornisce una conoscenza più approfondita sulla struttura e della funzione del corpo umano. 

 I fisiatri fanno diagnosi, possono prescrivere farmaci ed eseguire ulteriori terapie non chirurgiche come le iniezioni. Queste sono prerogative esclusive dei fisiatri.

 I fisioterapisti utilizzano strumenti avanzati, le terapie fisiche e le tecniche manuali ,possono elaborare un piano riabilitativo in collaborazione con tutti gli specialisti come ortopedici, pneumologi, cardiologi , il lavoro in team è la miglior formula per garantire la guarigione del paziente. 

2.Ruolo

Un fisiatra assume un ruolo di primo piano nella diagnosi, nel trattamento medico e nella gestione dei problemi muscoloscheletrici. Ciò significa che progetta un piano di trattamento completo basato sui risultati, sovrintende alla sua esecuzione e ne valuta l’efficacia. Verifica e controlla il paziente e consulta il fisioterapista a intervalli regolari durante il periodo di terapia per assicurarsi che il piano funzioni.

Il fisioterapista è responsabile dell’esecuzione del piano di trattamento fornito dal fisiatra. Durante le sessioni di terapia fisica, ci si può aspettare di eseguire la maggior parte delle attuali tecniche di riabilitazione fisica, inclusi esercizi specializzati e procedure pratiche.

3.Visita iniziale

Nella sequenza di cure, la visita con il fisiatra viene prima della terapia fisica. La visita viene realizzata dal fisiatra che raccoglie delle informazioni dettagliate attraverso l’anamnesi, un esame fisico e test diagnostici. Questo gli consentirà di formulare una corretta diagnosie un conseguente piano di trattamento.  

Un fisiatra dà uno sguardo completo a tutti gli aspetti della salute prima di diagnosticare o proporre un piano di trattamento. In genere il piano di trattamento prevede quasi sempre la presenza fissa di un fisioterapista. 

In seguito alla visita con il fisiatra, molto spesso si esegue una valutazione anche con il fisioterapista. Queste valutazioni servono a verificare la forza, l’equilibrio muscolare, i riflessi e la gamma di movimento. Utilizzando le informazioni del proprio fisiatra e le proprie valutazioni, inizieranno quindi la prima sessione di terapia.

4.Diagnostica

 Un fisiatra in quanto medico puo richiedere esami diagnostici come i raggi X, gli studi sulla conduzione nervosa e l’elettromiografia per identificare le condizioni mediche di base che richiedono la riabilitazione. Il fisiatra esamina l’intero quadro della salute del paziente e tiene conto dei problemi di salute esistenti per progettare un protocollo terapeutico,offrendo anche una varietà di tecniche non chirurgiche per la gestione del dolore.

In casi come l’amputazione degli arti diabetici, che richiedono cure specialistiche, un fisiatra svolge un ruolo chiave nella guarigione. Forniscono tutti gli strumenti necessari per ritrovare la funzionalità, dai dispositivi protesici, alla gestione del dolore.

 Il fisioterapista utilizza le informazioni diagnostiche e le raccomandazioni fornite dal medico e dal fisiatra per svolgere la propria parte del trattamento. Possono aiutarti a utilizzare un dispositivo protesico o assistivo e modificare la programmazione del trattamento con i consigli dello specialista. 

5.Frequenza delle visite

Indiscutibilmente si vedrà il fisiatra molto meno frequentemente di quanto si vede il fisioterapista. Ci si può aspettare di visitare il fisiatra per la valutazione iniziale e per i controlli occasionali fino a quando non vengono raggiunti gli obiettivi di riabilitazione. Vedrete invece il fisioterapista regolarmente, che sia ogni giorno o ogni pochi giorni, nel corso di diverse settimane. Il terapista fornisce un supporto continuo frequente e funge da punto di contatto tra il paziente e il fisiatra.

Ruoli distinti con un unico obiettivo, ristabilire la salute e i movimenti dei pazienti!

Il ruolo del fisiatra è di gestire i problemi medici di un paziente mentre partecipano al processo di riabilitazione. Un fisiatra valuterà il paziente e assicurerà che il paziente sia clinicamente stabile per partecipare alle terapie. 

I fisioterapisti sono responsabili dell’esecuzione e del perfezionamento del piano di riabilitazione del paziente. Usano una varietà di attrezzature ed esercizi per rafforzare la muscolatura dei loro pazienti, migliorare la flessibilità e ripristinare la loro destrezza. I terapisti possono rivolgersi a gruppi specializzati di muscoli attraverso esercizi attentamente selezionati, compensando la muscolatura o le articolazioni indebolite o compromesse. In alcuni casi, l’obiettivo è ripristinare la piena funzionalità del paziente dopo una malattia acuta o un infortunio. Con le malattie croniche o gli anziani, la terapia può fornire una migliore mobilità e qualità della vita nonché una misura utile dell’esercizio.

Conclusione

Speriamo di essere riusciti a rispondere alla domanda, che differenza c’è tra fisioterapista e fisiatra? Fisioterapia donna è un progetto che fa fronte ai bisogni delle donne, grazie ad un approccio multidisciplinare per trasformare ogni donna nel meglio di sé. Se siete curiosi di scoprire tutti i trattamenti che possiamo mettere a vostra disposizione o avete dubbi o domande da chiarire, noi ci siamo. Potete contattarci direttamente o inoltrarci una mail con le vostre richieste, faremo il possibile fornirvi le risposte che cercate.

Chiama la Dott.ssa Devecchi 3939054502 per maggiori informazioni

Telefono
Whatsapp
Email