Anorgasmia maschile

by

Quando le persone pensano alle disfunzioni sessuali maschili, di solito i primi che vengono in mente sono problemi come la disfunzione erettile (DE) o l’eiaculazione precoce (EP). L’Anorgasmia maschile non è certo una disfunzione nota, ma di fatto presente.

Anorgasmia maschile cos’è e cosa può fare la Fisioterapia?

L’anorgasmia è un disturbo sessuale in cui potresti trovare difficile o impossibile raggiungere l’orgasmo durante il sesso o la masturbazione, anche se sei eccitato e stimolato sessualmente. Per molti uomini, l’anorgasmia può causare problemi come ansia e un ridotto livello di interesse per il sesso. Sebbene non ci siano farmaci pronti all’uso per l’anorgasmia, una varietà di trattamenti può aiutare ad alleviare i sintomi e migliorare la capacità di raggiungere l’orgasmo. Lo Staff di Fisioterapia donna, può essere d’aiuto per migliorare sensibilmente il disturbo!

Che cos’è l’anorgasmia?

Anorgasmia maschile

L’anorgasmia è una difficoltà persistente o ricorrente a raggiungere l’orgasmo o l’incapacità di raggiungere l’orgasmo durante la stimolazione sessuale. Può verificarsi durante il rapporto sessuale o la masturbazione ed è spesso una causa significativa di disagio personale legato al sesso. L’anorgasmia è indicata con una varietà di nomi diversi. Potresti averne sentito parlare come orgasmo ritardato, orgasmo inibito, orgasmo/eiaculazione ritardato o eiaculazione inibita. A causa dei suoi effetti sulle prestazioni sessuali e sul piacere, l’anorgasmia può spesso causare problemi come ansia, frustrazione e insoddisfazione sessuale generale. Questi possono portare ad altri problemi sessuali, come la disfunzione erettile e una riduzione del desiderio sessuale.

Esistono due classificazioni di anorgasmia

I casi di anorgasmia negli uomini sono generalmente classificati in due gruppi: anorgasmia primaria e anorgasmia secondaria.

  • L’anorgasmia primaria è tipicamente definita come l’anorgasmia che colpisce un uomo per tutta la sua vita sessuale. Se sei affetto da anorgasmia primaria, potresti aver trovato lento, difficile o impossibile raggiungere l’orgasmo a partire dalle prime esperienze sessuali.
  • L’anorgasmia secondaria è tipicamente definita come l’anorgasmia che si sviluppa dopo un periodo di normali esperienze sessuali. Con questo tipo di anorgasmia, potresti notare che non puoi più raggiungere l’orgasmo ed eiaculare, anche dopo anni di sesso o masturbazione senza problemi.

Situazioni in cui si verifica l’anorgasmia:

  • Relativa: si verifica quando non riesci a raggiungere l’orgasmo in un certo modo (nel rapporto, per esempio) ma in altri modi (attraverso la masturbazione, per esempio).
  • Situazionale: quando non puoi raggiungere l’orgasmo in determinate circostanze, ad esempio: in spazi illuminati.
  • Assoluta: non puoi raggiungere l’orgasmo in alcun modo.

Quanto è diffuso l’anorgasmia?

Sebbene l’anorgasmia sia meno comune di altri problemi di prestazioni sessuali maschili, è comunque un problema che colpisce un numero ragionevole di uomini. Alcune ricerche hanno scoperto che circa 1,5 uomini su 1.000 sono affetti da anorgasmia primaria, con circa il 3-4 percento degli uomini di età inferiore ai 65 anni affetti da anorgasmia secondaria.

Quali sono le cause dell’anorgasmia negli uomini?

Una varietà di fattori può causare o peggiorare l’anorgasmia nell’uomo. Alcune cause sono psicologiche, come la depressione o l’ansia. Altri sono fisici, come danni ai nervi, perdita di sensibilità del pene, uso di determinati farmaci o problemi di salute ormonale.

I fattori psicologici che possono causare l’anorgasmia includono:

  • Depressione. Problemi sessuali come la difficoltà a raggiungere l’orgasmo sono comuni negli uomini con depressione. Se sei depresso, potresti avere difficoltà a ottenere o mantenere un’erezione, un ridotto desiderio sessuale e/o anorgasmia.
  • Ansia. L’anorgasmia può essere causata da alcune forme di ansia, inclusa l’ansia legata ai rapporti sessuali. Fattori come la paura della gravidanza, traumi sessuali, ansia generale e altri possono causare anorgasmia.
  • Mancanza di eccitazione sessuale. A volte, una semplice mancanza di eccitazione sessuale può rendere più difficile l’orgasmo. Alcuni uomini, in particolare quelli che usano farmaci per la disfunzione erettile, possono essere in grado di ottenere un’erezione senza sentirsi sessualmente eccitati, ma trovano difficile raggiungere l’orgasmo.
  • Masturbazione. Nel tempo, la masturbazione può avere un effetto sulle tue prestazioni e abitudini sessuali. Ad esempio, alcuni uomini trovano la masturbazione più piacevole del sesso a causa di determinate tecniche di masturbazione o fantasie sessuali.

La ricerca suggerisce che gli uomini con anorgasmia tendono a masturbarsi spesso. C’è anche un vero legame tra anorgasmia e pratiche di masturbazione insolite.

I fattori fisici che possono causare il disturbo includono:

  • Uso di SSRI. L’anorgasmia è un noto effetto collaterale di molti inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, o SSRI, un tipo comune di antidepressivo. Molti SSRI causano una serie di problemi sessuali, tra cui la riduzione del desiderio sessuale e l’incapacità di raggiungere l’orgasmo. Poiché gli SSRI sono usati per trattare la depressione, può essere difficile sapere se l’anorgasmia è causata dal farmaco stesso o da un sintomo della depressione.
  • Uso di altri farmaci. Anche altri farmaci, come antipsicotici e oppioidi, possono influenzare le prestazioni sessuali e la capacità di raggiungere l’orgasmo.
  • Testosterone basso. La ricerca suggerisce che le carenze ormonali, compresi i bassi livelli di testosterone, possono svolgere un ruolo nell’anorgasmia. Uno studio su uomini con difficoltà a raggiungere l’orgasmo ha scoperto che il 21% aveva livelli clinicamente bassi di testosterone.
  • Altri problemi ormonali. Oltre al testosterone, molti altri ormoni possono avere un effetto su l’orgasmo e sulla eiaculazione. Ad esempio, la prolattina e altri ormoni correlati ai livelli di prolattina possono essere associati all’anorgasmia.
  • Perdita di sensibilità del pene. La ricerca mostra che è normale perdere un certo livello di sensibilità del pene con l’età. Se il tuo pene è meno sensibile, potresti trovare più difficile raggiungere l’orgasmo durante l’attività sessuale.
  • Danno ai nervi. Danni ai nervi della parte inferiore del corpo, che si tratti di lesioni al midollo spinale, interventi chirurgici ai genitali o alla prostata, traumi pelvici, neuropatia diabetica o altre malattie che danneggiano i nervi, possono potenzialmente causare anorgasmia.

A volte, più di un fattore può contribuire all’anorgasmia e ad altri problemi di prestazioni sessuali, come l’uso di farmaci e un problema di salute sottostante simultaneo. 

Fisioterapia e anorgasmia, trattamento del pavimento pelvico!

Fisioterapia e anorgasmia maschile

La terapia del pavimento pelvico consiste nel rafforzare i muscoli pelvici attraverso esercizi, che possono migliorare l’Anorgasmia e le disfunzioni sessuali. Oltre ad essere guidati alla consapevolezza grazie a esercizi specifici si puo fare anche terapia fisica del pavimento pelvico con tecar terapia per aumentare la vascolarizzazione e migliorare il tessuto connettivo.  Esempi di trattamenti comuni includono il rafforzamento di muscoli deboli e rilassanti, che potrebbero essere troppo tesi e non svolgere il proprio lavoro in modo efficace. La manipolazione dei tessuti molli può essere coinvolta per aiutare con i tessuti molli e le articolazioni che possono contribuire alla disfunzione del pavimento pelvico. I pazienti sono anche istruiti su alcune modifiche dello stile di vita, al fine di avere un impatto positivo sui sintomi dell’individuo.

Come opera un fisioterapista del pavimento pelvico?

I fisioterapisti del pavimento pelvico sono preparati in anatomia, fisiologia e funzione della regione lombo-pelvica. I fisioterapisti del pavimento pelvico sono addestrati per identificare e trattare la disfunzione. L’obiettivo è avere un effetto positivo sul sistema nel suo insieme. La riabilitazione del pavimento pelvico è quindi un approccio per migliorare la forza e la funzione dei muscoli che supportano la vescica, l’uretra e altri organi all’interno del bacino. 

Pavimento pelvico, una terapia vincente!

La riabilitazione pelvica è un tipo speciale di terapia fisica che viene utilizzata per trattare le condizioni della regione pelvica. Questi sono i muscoli e gli organi tra l’ombelico e le cosce e possono presentare sintomi attraverso problemi all’intestino, alla vescica o agli organi riproduttivi. La figura che si occupa di supportare il paziente, guidandolo alla scoperta di questa muscolatura è il fisioterapista. I fisioterapisti si impegnano a trattare le problematiche legate alla Anorgasmia, in modo da far sentire i pazienti sicuri e a proprio agio. Il fisioterapista è esperto in una varietà di tecniche che possono offrire sollievo dal dolore o aiutare a gestire una condizione. I trattamenti proposti possono offre ai pazienti la possibilità di riprendere il controllo del proprio corpo, riuscendo finalmente a godere appieno delle gioie del sesso.

Conclusione

L’anorgasmia maschile può essere un evento frustrante, soprattutto quando influisce sulla coppia per una componente essenziale, il ​​sesso. La letteratura e gli studi indicano che la riabilitazione del pavimento pelvico e la gestione della fisioterapia possono essere efficaci nel trattamento di molte condizioni come; disfunzione erettile, disfunzione eiaculatoria, prostatite cronica/sindrome del dolore pelvico cronico e anorgasmia. Se soffri di anorgasmia ricorrente o persistente, parla con il tuo medico. Con la giusta combinazione di test e trattamento, è spesso possibile migliorare l’anorgasmia e godersi il sesso senza preoccuparsi della tua capacità di raggiungere con successo l’orgasmo.

Se hai un problema di anorgasmia, fissa oggi un appuntamento presso FisioterapiaDonna.it. Contattaci al 3939054502! Inizia il tuo viaggio verso un sollievo duraturo!

Seguici anche su Facebook

Telefono
Whatsapp
Email